Confini uscire con la Rolleiflex la paura di sbagliare

Uscire con la Rolleiflex e la paura di sbagliare.

Un manuale pieno di appunti. Per un fotografo che vuole iniziare ad uscire dai proprio confini: uscire con la Rolleiflex e tenere nascosta la paura di sbagliare. A volte si resta fermi con un idea, ma siamo sicuri che ne valga la pena? Vi racconto di come ho preso coraggio e sono uscito in una giornata qualsiasi d’autunno con un gioiello della tecnica fotografica: una Rolleiflex 3,5 F. Ci riuscirò? E se sbaglierò esposizione? Se sprecherò un rullino? Eppure non è così difficile, né impossibile quando si usa la testa. Quando apri il pozzetto si apre un mondo unico. E non ti puoi più fermare. Ne presento qualcuna di quelle foto così come sono venute. Solo con lo sviluppo di Giulio Limongelli di Bologna che poi ha scannerizzato. E la passeggiata è stata a Camaldoli nel Parco Nazionale delle Forest Casentinesi. E’ stato come aprire non solo una porta ma entrare in un nuovo continente. Ne è valsa la pena? Guardando il video si conosce la risposta. E i confini scompaiono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.